Le foreste, insieme agli oceani, assorbono enormi quantità di anidride carbonica in circolo nell’atmosfera. La protezione di quelli che sono, di fatto, i polmoni della Terra è fondamentale per tutelare la biodiversità del Pianeta e contrastare il riscaldamento globale. Dal 1990 al 2015 il mondo ha perso 129 milioni di ettari di foreste, distrutti dalle motoseghe, dal fuoco e dal cemento. La deforestazione è andata avanti a un ritmo spaventoso: sono scomparsi circa dieci ettari, l’equivalente di quattordici campi da calcio di bosco al minuto, per attività dell’uomo come l’agricoltura, l’estrazione di materie prime e l’urbanizzazione. Scegliere prodotti provenienti dal commercio etico, a basso impatto ambientale e che non hanno richiesto lo sfruttamento di nessun animale è l’unico strumento che ognuno di Noi possiede per fare sì che il mondo diventi un posto migliore.

Condividi: